† Welcome to the Fortress Episcopal Guard in the role-playing game: Renaissance Kingdoms †
 
HomeHome  CalendarCalendar  FAQFAQ  SearchSearch  RegisterRegister  RomeRome  Log inLog in  

Share | 
 

 L'Ordine di Santa Chirene

Go down 
AuthorMessage
Philipdikingsbridge
Cardinal
Cardinal
avatar

Nombre de messages : 2895
Date d'inscription : 2010-08-20

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Préfet des Vidames Préfet des Vidames
Armes Armes: Bouclier & Epée Bouclier & Epée

PostSubject: L'Ordine di Santa Chirene   Fri 28 Oct - 11:11

Quote :
    L'Ordine di Santa Chirene


    Preambolo

    Un giorno ve lo dico, vivremo in un mondo di amore dove solo c'importerà ciò che l'Altissimo vede in noi, e non come ci valuta il nostro vicino, e in questo giorno le armi non verranno uscite più dal loro fodero. Ma affinché questo giorno arrivi, dovremo dividere la spada ed il verbo, senza per questo trascurare il ricorso alla spada per quelli che sceglieranno di difendere i pastori della fede dell'Altissimo. Il messia è venuto a definire delle regole, perché come Aristotele disse " Bisogna preferire di accontentarsi dell'accettabile che esigere l'impossibile". La violenza è accettabile contro la violenza dunque, se lo scopo è la giustizia o la difesa della Vera Fede. Ci occorre poter opporre la parola alla parola, ma anche la spada alla spada.

    Santa Chirene



    Per ricompensare coloro che hanno fatto dono della loro vita al Signore Onnipotente, quest'uomini e donne che marciano per pianure e campi di battaglia per cacciare la minaccia eretica fino ai carnai e vedere trionfare la vera fede, si è ottenuto di istituire l'ordine di Santa Chirene, che si sostituisce alle decorazioni precedenti della guardia episcopale. Benché la concessione di una medaglia non possa affatto portare oltre che ad un valore di merito, possiamo così dimostrare il nostro riconoscimento profondo ai più coraggiosi e servi zelanti della guardia episcopale. Nessuno dimentichi che esser chiamati dall'ordine di Santa Chirene sia la conclusione delle proprie missioni: si tratta di una chiamata da praticare con ancora più virtù.

    Prefetto dei vidami, Cyril Kad Cardinale d'Azayes



    Articolo I: Del Gran Maestro

    Articolo I.1. Il Gran Maestro dell'ordine di Santa Chirene è occupato soltanto dai prefetti dei Vidami.

    Articolo I.2. In caso di vacanza del prefetto dei vidami o d'assenza di quest'ultimo, il prefetto aggiunto è responsabile dell'ordine. Sorveglia e controlla la sua attività.



    Articolo II: Dei ruoli dell'ordine

    Articolo II.1. L'ordine di Santa Chirene è un ordine di merito.

    Articolo II.2. L'ordine costituisce la sola ed unica via di concessione di decorazioni della guardia episcopale.

    Articolo II.3. L'ordine non dispone di alcun potere su qualche componente della chiesa aristotelica.

    Articolo II.4. Solo i membri della guardia episcopale distinti con il loro impegno duraturo e senza difetto possono aspirare all'onore famoso di ricevere una decorazione.

    Articolo II.5. I destinatari devono essere portatori i valori dell'apostolo Santa Chirene, fondatrice della prima guardia episcopale, di cui sono i garanti, e mostrarsi degni in qualsiasi circostanza.

    Articolo II.6. L'ordine di Santa Chirene non può fare concorrenza all'ordine supremo della stella di Aristotele ed ai suoi vari uffici. Come unica via di concessione di ricompensa della guardia episcopale, riveste una potere simbolico di "parte" i cui valori che intende trasmettere sono riferiti ad una categoria specifica di fedeli, contrariamente a quello della stella di Aristotele le cui prerogative si estendono all'universalità dei fedeli e teologi.



    Articolo III: Delle Decorazioni

    Articolo III.1. Le decorazioni sono le seguenti, classificate da ordine decrescente d'importanza:


    Gran Maestro
    Gran ufficiale
    Comandante
    Ufficiale


    Articolo III.2. Le medaglie, presentate secondo lo stesso ordine:



    Articolo III.3. Le medaglie sono trasmissibili se il destinatario ha adottato disposizioni testamentarie che stipulano chiaramente il nome della persona al quale desidera legare la sua decorazione.

    Articolo III.4. Ogni destinatario riceve , come complemento della sua decorazione, un brevetto numerato e debitamente indicizzato la cui copia sarà depositata all'Araldica della guardia episcopale.

    Articolo III.5. Ogni destinatario riceve uno scudo contrassegnato con la piuma d'oca, simbolo di Santa Chirene e una fodero della santa che illustra la massima: "perché come il taglialegna non deve tagliare nessun albero se nessuno ne abbisogna, così il soldato non deve essere portatore di sangue inutilmente." Anche questo oggetto, flessibile in pelle con il metallo e con pugno a forcella contrassegnato trasversalmente, deve ricordare a tutti che la spada si usa se la violenza è solo necessaria, è importante focalizzare sue essi questa riflessione prima dell'utilizzo.

    Articolo III.6. È possibile accumulare molte decorazioni.

    Articolo III.7. Nel caso eccezionale in cui un destinatario si veda onorato di una seconda decorazione, potrà sfoggiare soltanto la più alta delle decorazioni



    Articolo IV: Dell'attribuzione e della consegna delle decorazioni

    Articolo IV.1. I destinatari sono determinati da voto dell'alto Consiglio della guardia episcopale, secondo le modalità canoniche che disciplinano il processo decisionale, su proposta motivata di un alto dignitario.

    Articolo IV.2. Gli alti dignitari si vedono automaticamente promossi a grandi ufficiali dell'ordine.

    Articolo IV.3. Le decorazioni sono decretate dal prefetto del Vidami nel corso di una cerimonia che si tiene nella Corte San Bernardo.

    Articolo IV.4. Non ci possono essere più di due sessioni di consegna di decorazione all'anno, eccetto le decorazioni attribuite agli alti dignitari.

    Articolo IV.5. Come il Consiglio della guardia episcopale determina i destinatari, è anche autorizzato, con il consenso del Gran Maestro, a ritirare ogni distinzione.



    Testo Statutario sull'Ordine di Santa Chirene
    Donato alla Fortezza Motarde d'Ascalon sotto la prefettura di Cyril Kad d'Azayes, il ventinovesimo giorno del mese di maggio, ldell'anno di grazia MCDLVII.

    Per il Consiglio della Guardia Episcopale
    Cyril Kad d'Azayes, Préfet des Vidames.



_________________

Préfet Général de la sainte armée
Back to top Go down
 
L'Ordine di Santa Chirene
Back to top 
Page 1 of 1
 Similar topics
-
» Ordine di servizio: come comportarsi?
» ordine di servizio per accompagnare disabile in gita
» Crioconservazione
» DOVE PARTORIRE IN PIEMONTE

Permissions in this forum:You cannot reply to topics in this forum
Garde Episcopale et Pontificale Romaine :: Biblioteca Italica-
Jump to: