† Welcome to the Fortress Episcopal Guard in the role-playing game: Renaissance Kingdoms †
 
HomeHome  CalendarCalendar  FAQFAQ  SearchSearch  RegisterRegister  RomeRome  Log inLog in  

Share | 
 

 Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463

Go down 
AuthorMessage
M.azzurra
Discipulus
Discipulus
avatar

Nombre de messages : 368
Date d'inscription : 2011-01-09

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Discipulus Discipulus
Armes Armes: Epée Epée

PostSubject: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Sun 20 Sep - 20:41

Sorella M.Azzurra e Monsignor Napoleone entrarono nella Cappella,
mentre l'organista suonava
e così la

MUSICA
invase la Chiesa.
[/i]
Il Monsignore Benediceva i Cadetti presenti e poi si sedette.


Il coro in apertura intonò


Quote :
"Il Signore è la mia salvezza
e con lui non temo più
perché ho nel cuore la certezza:
la salvezza è qui con me

Fate conoscere ai popoli
tutto quello che lui ha compiuto,
e ricordino per sempre,
ricordino sempre che il suo Nome è grande"

_________________


Last edited by M.azzurra on Sun 20 Sep - 21:21; edited 1 time in total
Back to top Go down
M.azzurra
Discipulus
Discipulus
avatar

Nombre de messages : 368
Date d'inscription : 2011-01-09

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Discipulus Discipulus
Armes Armes: Epée Epée

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Sun 20 Sep - 20:57

Sorella M.Azzurra,

si avvicinò al leggio e aprì il Sacro libro, alla pagina che aveva precedentemente segnato,
con un segnalibro di velluto rosso.


Guardò i presenti e lesse ad alta voce.

Quote :
Libro 2. Vita di Christos. Capitolo V

La creatura senza nome gridò:" Dio ci ha reso i suoi figli, perché siamo i più forti tra le sue creature. Fra noi, io sono il suo preferito, perché io sono il più forte tra noi.

Ho capito da solo che il forte ha sempre dominato il debole, come gli uomini dominano le mucche, i maiali e le pecore. Dio ci ha dato la sua creazione per provare i mille piaceri del corpo e dello spirito che meritiamo. Vi è un modo migliore di omaggiare Dio di saper apprezzare i piaceri della sua creazione?"

Ma Christos ribatté:" Vattene, tentatore! La tua presenza in mezzo alla creazione è un insulto verso Dio. Io ti conosco non come il suo preferito. Lui ti relegò all'oscurità perché ti eri allontanato dalla sua luce. Ti ha lasciato la parola solamente per testare la fede degli umani."

_________________
Back to top Go down
M.azzurra
Discipulus
Discipulus
avatar

Nombre de messages : 368
Date d'inscription : 2011-01-09

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Discipulus Discipulus
Armes Armes: Epée Epée

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Sun 20 Sep - 21:16

M.Azzurra chiuse il libro e ne baciò la copertina.

Cari Cadetti, riflettiamo sul significato di questo brano.

La Creatura Senza Nome crede che gli umani siano i migliori perché li ritiene i più forti,
quindi capaci di sottomettere i più deboli e tutte le altre creature dell'Altissimo.

Ma attenzione, Christos gli ricorda che egli è  semplicemente un essere tollerato da Dio,
solamente perché è lasciata sciolta su questa terra, per  testare la fede degli Umani.

Ricordiamo  che gli Umani furono preferiti da Dio per la loro capacità di amare.

Questa capacità non è cosa di poco conto.

Cari Cadetti!

L'amore nei secoli dei secoli e per sempre ricordatevi che farà sempre la differenza.

Questo è il vero motivo per cui l'Altissimo  ha messo gli umani al di sopra delle altre creature,
non certo per abusare di questo potere, ma per rispettare tutte le creature di Dio, e non usare mai forza e prepotenza contro gli altri.

Cari Cadetti,
ricordatevi sempre che vi è un segreto, una chiave per sfuggire,
alle tentazioni della Creatura Senza Nome.

Qual è questo segreto o chiave?

L'Amore, verso Dio e verso il nostro prossimo, che ci Permetterà
di rimanere nel cammino della Virtù, e di arrivare al Sole.

_________________
Back to top Go down
M.azzurra
Discipulus
Discipulus
avatar

Nombre de messages : 368
Date d'inscription : 2011-01-09

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Discipulus Discipulus
Armes Armes: Epée Epée

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Sun 20 Sep - 21:18

Ora recitiamo il Credo

Quote :
Noi crediamo in Dio Altissimo, creatore dell'universo
che giudicherà la nostra anima nell'ora della morte.

Noi crediamo nei 2 profeti che con le opere e le azioni ci hanno indicato la via per raggiungere il paradiso solare, dove siedono, con i santi e gli Arcangeli, a fianco dell'Altissimo e sfuggire dall'inferno lunare dove regnano i demoni dei vizi, a servizio dell'essere-senza-nome.

Noi crediamo in Aristotele, che è vissuto in Grecia ed ha guidato Alessandro, insegnando le virtù e la giustizia.

Noi crediamo nel Secondo Profeta che ha portato a compimento la parola di Aristotele e che è morto testimoniando l'amicizia aristotelica e il bene.

Noi crediamo nel battesimo e negli altri sacramenti che ci accolgono nella comunità dei credenti e ci mettono in comunione con l'Altissimo.

Ci affidiamo alla Chiesa Aristotelica, così come l'ha istituita il Secondo Profeta, perchè ci guidi nel nostro viaggio mortale.

Crediamo infine che seguendo la via indicata dai libri della Virtù, come sono tramandati dalla Chiesa, alla fine del viaggio terreno la nostra anima, eradicata dal corpo, potrà godere della beatitudine solare.

Amen

_________________
Back to top Go down
Napoleone87
Prieur - Suppléant Premier Aumônier
avatar

Nombre de messages : 249
Village / Province : Regno delle Due Sicilie,Provincia di Terra di Lavoro,Sora
Date d'inscription : 2015-05-31

Feuille de personnage
Force:
209/255  (209/255)
Rang: Premier Aumônier Premier Aumônier
Armes Armes: Aucune

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Mon 21 Sep - 11:20

In religioso raccoglimento Monsignore recitò il Credo

Io credo in Dio, l'Altissimo Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
degli Inferi e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

E in Aristotele, suo profeta,
Figlio di Nicomaco e Phaetis,
Mandato ad insegnare la sapienza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini fuorviati.

Credo anche in Christos,
Nato da Miriam e Ioseph.
Che ha sacrificato la sua vita per mostrarci la via del Paradiso.
Che dopo aver sofferto sotto Ponzio, morì martire per salvarci.
Che si è unito al Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina,
Nella Santa Romana Chiesa Aristotelica, Una e Indivisibile,
Nella Comunione dei Santi,
Nella remissione dei peccati,
Nella Vita Eterna.

Amen

_________________
Back to top Go down
Cheyanne
Discipulus
Discipulus
avatar

Nombre de messages : 101
Village / Province : Livorno
Date d'inscription : 2014-08-19

Feuille de personnage
Force:
80/255  (80/255)
Rang: Discipulus Discipulus
Armes Armes: Bâton Bâton

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Mon 21 Sep - 16:03

Recitò anche ella, il Credo:

"Io credo in Dio, l'Altissimo Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
degli Inferi e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

E in Aristotele, suo profeta,
Figlio di Nicomaco e Phaetis,
Mandato ad insegnare la sapienza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini fuorviati.

Credo anche in Christos,
Nato da Miriam e Ioseph.
Che ha sacrificato la sua vita per mostrarci la via del Paradiso.
Che dopo aver sofferto sotto Ponzio, morì martire per salvarci.
Che si è unito al Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina,
Nella Santa Romana Chiesa Aristotelica, Una e Indivisibile,
Nella Comunione dei Santi,
Nella remissione dei peccati,
Nella Vita Eterna.

Amen"
Back to top Go down
http://www.iregni.com/FichePersonnage.php?login=Cheyanne
Ara97
Prefetto dei Vidami
Prefetto dei Vidami
avatar

Nombre de messages : 2493
Village / Province : Modena / Ducato di Modena
Date d'inscription : 2011-12-26

Feuille de personnage
Force:
130/255  (130/255)
Rang: Préfet des Vidames Préfet des Vidames
Armes Armes: Bouclier & Epée Bouclier & Epée

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Tue 22 Sep - 20:47

"Io credo in Dio, l'Altissimo Onnipotente,
Creatore del Cielo e della Terra,
degli Inferi e del Paradiso,
Giudice della nostra anima nell'ora della nostra morte.

E in Aristotele, suo profeta,
Figlio di Nicomaco e Phaetis,
Mandato ad insegnare la sapienza
E le leggi divine dell'Universo agli uomini fuorviati.

Credo anche in Christos,
Nato da Miriam e Ioseph.
Che ha sacrificato la sua vita per mostrarci la via del Paradiso.
Che dopo aver sofferto sotto Ponzio, morì martire per salvarci.
Che si è unito al Sole dove l'attendeva Aristotele alla destra dell'Altissimo.

Io credo nell'Azione Divina,
Nella Santa Romana Chiesa Aristotelica, Una e Indivisibile,
Nella Comunione dei Santi,
Nella remissione dei peccati,
Nella Vita Eterna.

Amen"

_________________

Andrea "Ara97" Borgia, Prefetto Dei Vidami della Guardia Episcopale Italica.
Back to top Go down
Kalimero
Primo Intendente
Primo Intendente
avatar

Nombre de messages : 991
Village / Province : Grosseto
Date d'inscription : 2011-11-14

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Premier Intentant Premier Intentant
Armes Armes: Bâton Bâton

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Thu 24 Sep - 9:33

padre Kalimero intanto era rimasto a dire la messa da solo in cappellanato, non ritenendo opportuno che un luogo santificato per la santa messa fosse abbandonato e desantificato così di brutto. almeno uno ci doveva rimanere a dire la messa.

_________________
Back to top Go down
Napoleone87
Prieur - Suppléant Premier Aumônier
avatar

Nombre de messages : 249
Village / Province : Regno delle Due Sicilie,Provincia di Terra di Lavoro,Sora
Date d'inscription : 2015-05-31

Feuille de personnage
Force:
209/255  (209/255)
Rang: Premier Aumônier Premier Aumônier
Armes Armes: Aucune

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Thu 24 Sep - 16:42

Kalimero wrote:
padre Kalimero intanto era rimasto a dire la messa da solo in cappellanato, non ritenendo opportuno che un luogo santificato per la santa messa fosse abbandonato e desantificato così di brutto. almeno uno ci doveva rimanere a dire la messa.

Mons. Napoleone incrociò P. Kalimero e disse:
Padre Kalimero metto nuovamente voi di turno per domenica prossima dato che non avete potuto

_________________
Back to top Go down
Kalimero
Primo Intendente
Primo Intendente
avatar

Nombre de messages : 991
Village / Province : Grosseto
Date d'inscription : 2011-11-14

Feuille de personnage
Force:
255/255  (255/255)
Rang: Premier Intentant Premier Intentant
Armes Armes: Bâton Bâton

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Thu 24 Sep - 21:52

"ma come non ho potuto? l'ho detta da solo in cappellanato!" - si giustificò padre Kalimero.

_________________
Back to top Go down
Napoleone87
Prieur - Suppléant Premier Aumônier
avatar

Nombre de messages : 249
Village / Province : Regno delle Due Sicilie,Provincia di Terra di Lavoro,Sora
Date d'inscription : 2015-05-31

Feuille de personnage
Force:
209/255  (209/255)
Rang: Premier Aumônier Premier Aumônier
Armes Armes: Aucune

PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   Fri 25 Sep - 16:51

la messa si fa in cappella tant'è che Ara ha dovuto precisare ciò...

_________________
Back to top Go down
Sponsored content




PostSubject: Re: Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463   

Back to top Go down
 
Preghiera Domenicale 20 Settembre 1463
Back to top 
Page 1 of 1
 Similar topics
-
» è "ufficiale" parto a settembre
» L'angolo della preghiera...
» una preghiera per questa mamma che è morta
» Sotheby's Ney York; Contemporary Curated 24 Settembre 2014
» 13 luglio day hospital...primo passo verso la fivet di settembre...WAKA WAKA

Permissions in this forum:You cannot reply to topics in this forum
Garde Episcopale et Pontificale Romaine :: Aile pédagogique et spirituelle - Ala Spirituale e di Equipaggiamento :: Chapelle Saint Abysmo - Chapel Saint Abysmo - Cappella Sant'Abismo :: Chapelle - Chapel - Cappella-
Jump to: